A scuola con Fidenia

Quando, due anni fa, ero in cerca di una soluzione per creare una classe virtuale che coniugasse le mie esigenze con quelle dei miei alunni, scoprii per caso l’esistenza di Fidenia e da quel momento è stato – e lo è ancora – un validissimo compagno d’avventura.

Schermata 2016-05-09 alle 07.42.49

Ma cos’è Fidenia?

E’ una piattaforma didattica completamente sviluppata in Italia, funzionale alle nuove esigenze di un modo di fare scuola sempre più innovativo, secondo le ultime direttive del PNSD.

Già da qualche tempo sapevo dell’esistenza di piattaforme simili: Schoology, Edmodo, Google Classroom. In particolare di Schoology, utilizzato da una mia collega nella classe di mio figlio e da me in qualità di genitore. Mi resi subito conto delle grandi potenzialità che aveva, e soprattutto dell’innovazione che stava portando nella vita scolastica di mio figlio. L’idea di utilizzarlo anche nelle mie classi mi allettava molto, anche se la lingua, ahimè, mi frenava un po’, infatti Schoology è solo in inglese e io -lo ammetto – avrei urgente bisogno di un corso intensivo  anche perché a scuola ho studiato solo il francese.

FIDENIA è stata la risposta ideale alle mie ricerche.

Ma come mai è così adatto per una didattica innovativa? 

Grazie a questo social learning network dalla grafica molto familiare ai ragazzi di oggi – ricorda infatti il popolarissimo Facebook – gli studenti possono dialogare con docenti e compagni, lavorare in gruppo, condividere i loro lavori e addirittura eseguire le verifiche online. E tutto questo in un ambiente sicuro e protetto, a misura di ragazzo e senza la presenza di quelle fastidiose pubblicità che disturbano l’attenzione. Sono le cosiddette classi virtuali, dove comunicare, condividere, collaborare, socializzare è sempre più facile, la distanza non è più un problema e il rapporto insegnamento-apprendimento diventa più diretto ed informale con grande beneficio per la relazione educativa tra docenti e alunni.

Su Fidenia i docenti possono caricare materiale e conservare i propri file nello spazio delle Risorse personali  per poi condividerli con la propria classe o con altri docenti, inoltre attraverso le Risorse pubbliche si può cercare materiale, opportunamente indicizzato tramite tag, creato da altri utenti di Fidenia.

Ma non è tutto!

Fidenia coinvolge le famiglie, permettendo ai genitori di iscriversi al portale e partecipare alla vita scolastica dei propri figli in modo attivo, comunicando con la scuola, consultando voti e assenze, creando gruppi con altri genitori per scambiarsi ogni genere di file e informazioni.

Anche le Scuole possono scegliere di aderire a Fidenia e personalizzare così la propria Pagina Istituto per inviare comunicazioni e notizie ai propri “followers”, usare il registro elettronico, pubblicizzare le proprie iniziative e i propri progetti.

Ma la vera innovazione, al passo con una scuola sempre più digitale, è l’integrazione con ePubEditor lo strumento per creare ebook multimediali e interattivi, e quella con QuestBase, l’editor per la creazione di questionari e verifiche online.

fidenia

Creare un ebook multimediale con ePubEditor è molto semplice e alla portata di tutti. Una volta completato il lavoro, l’insegnante può condividerlo direttamente con le sue classi virtuali, con altri docenti o persino con l’intera community di Fidenia: basta inserirlo tra le Risorse pubbliche della piattaforma e il gioco è fatto. Infatti Fidenia è utile, tra le altre cose, per far conoscere il lavoro dei docenti e degli studenti anche al di fuori delle proprie classi poiché è studiato proprio per agevolare la condivisione nel senso più ampio del termine. E tutti sappiamo quanto sia importante condividere a scuola, ma anche fuori.

Anche QuestBase è uno strumento molto versatile e di semplice uso. Il test creato potrà essere assegnato alle proprie classi virtuali in modo facile e veloce. Agli studenti verrà notificata l’assegnazione del test e lo potranno svolgere direttamente su Fidenia ricevendone l’esito non appena ultimato il lavoro. Anche il docente riceverà in tempo reale il quadro dei risultati ottenuti dalla propria classe. QuestBase può essere usato sia per verifiche che per semplici esercitazioni.

Per capire meglio come è strutturato Fidenia la cosa migliore sarebbe iscriversi e fare un giro esplorativo nel suo ambiente di lavoro. Sono sicura che vi convincerà come ha convinto me!

Volete approfondire? Allora vi consiglio la visione di alcuni brevi video per conoscere Fideniacreare un ebook in Fidenia con ePubEditorcreare questionari su Fidenia con QuestBaseUtilissima anche la lettura dell’articolo di Vittoria Paradisi su Insegnanti 2.0.

Advertisements

2 thoughts on “A scuola con Fidenia

  1. Pingback: In rete… si parla di Fidenia! : Fidenia – Il social learning italiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...