Si può fare! We can Do it 2.0

Mi chiamo Tiziana e sono l’insegnante di inglese, matematica e tecnologia di due classi quarte di scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “Rodari Alighieri Spalatro” di Vieste. Ho deciso di scrivere questo articolo per lasciare una traccia del percorso di robotica educativa che quest’anno sto sperimentando con i miei ragazzi.

Cos’è LEGO WeDo 2.0?

LEGO WeDo 2.0 è un kit robot programmabile della linea Lego Education che offre diversi modellini (robot), movimenti articolati, possibilità di scaricare gratuitamente l’applicazione con all’interno un’interessante sezione dedicata alla progettazione guidata e alla documentazione.

I bambini  hanno la possibilità di montare e rimontare i “blocchetti” Lego creando robot diversi in base alla propria fantasia e creatività.  A “blocchetti” è anche l’ambiente di programmazione che permette loro di programmare i robot, quindi di farli “muovere”, semplicemente trascinando e collegando le icone di comando, ottenendo così il controllo “live” delle loro creazioni! Dunque possiamo parlare di un connubio unico tra due elementi esplosivi: il mattoncino Lego e il software adatto per animarlo.

I modellini costruiti non necessitano di essere collegati fisicamente ad un PC, basta sintonizzarsi mediante bluetooth ad un tablet o computer dove scaricare gratuitamente l’applicazione abbinata. Al fine di unire il digitale con le attività manuali e creative è possibile integrare un percorso di storytelling, mediante un laboratorio artistico e manuale.

Ma in pratica cosa fanno i ragazzi?

Ciascun gruppo di lavoro è definito in base al numero dei kit disponibili e al numero dei bambini presenti in classe, noi siamo 26 per classe ed il rapporto kit/bambini è ⅕.

Il nostro laboratorio si è svolto presso il nuovissimo Atelier Creativo della nostra scuola dove c’è la possibilità di usufruire di un ambiente attrezzato con tavoli per il tinkering, in grado di favorire la comunicazione e la cooperazione tra gli studenti, rete wifi, e disponibilità di Ipad per la fase della programmazione dei robot creati.

STEP del lavoro svolto dai gruppi:

  1. osservazione, analisi-esplorazione e riordino del materiale presente all’interno del Kit robot LEGO WeDo 2.0 per una migliore fruibilità della “cassetta degli attrezzi”
  2. familiarizzazione col linguaggio di programmazione all’interno dell’applicazione scaricata sull’Ipad, dunque costruzione e progettazioni guidate di robot, seguendo semplici istruzioni. Ogni progetto salvato può essere recuperato per proseguire o implementare l’attività. Finita la costruzione del personaggio, attraverso il collegamento bluetooth, viene associata la costruzione (robot) al dispositivo e, mediante un semplice linguaggio di programmazione a blocchetti, la “creazione” comincia a muoversi.
  3. invenzione autonoma di robot: scelta dei traguardi da raggiungere, formulazione di ipotesi, progettazione, realizzazione meccanica degli oggetti e programmazione. Alcuni progetti guidati indicano una costruzione che ad un certo punto si interrompe per dare spazio alla fantasia e creatività del gruppo di lavoro e finire la costruzione a proprio piacimento.
  4. collaudo e verifica dei robot realizzati: osservazione, riflessione ed eventuale ri-progettazione sulla base degli errori riscontrati e presentazione dell’esperienza, sia in itinere che finale.

Con WeDo 2.0, gli studenti esplorano, creano e condividono le loro scoperte scientifiche mentre costruiscono, programmano e modificano i progetti. Si impegnano inconsapevolmente nei campi delle Scienze, della Tecnologia, dell’Ingegneria e della Matematica (STEM), scatenando l’amore per la sperimentazione e la ricerca.

Si tratta di attività dove i bambini veramente imparano facendo, dove possono vedere “a tempo zero” quello che progettano e studiano direttamente realizzato, ed è per questo che hanno voglia di trovare tutte le soluzioni possibili per raggiungere l’obiettivo mediante riconsiderazioni e ricalibrature. Dal gruppo emergono le idee, che vengono successivamente analizzate, verificandone coerenza, risorse necessarie, e tempi. Nel lavoro cooperativo gli studenti si aiutano e sono corresponsabili del loro apprendimento, stabiliscono il ritmo del loro lavoro, si correggono e si valutano, sviluppano e migliorano le relazioni sociali, intensificando anche il rapporto con i noi docenti. Essere nella condizione di poter effettivamente progettare e governare una “macchina intelligente” e di dover fare scelte in grado di determinarne il funzionamento è uno stimolo molto potente alla partecipazione e al lavoro collaborativo.

Il risultato: una risorsa che costruisce la fiducia in se stessi nel porre domande, definire problemi e progettare le proprie soluzioni mettendo la scoperta scientifica nelle proprie mani.

NEL VIDEO UNA PICCOLA RACCOLTA DEI PROGETTI REALIZZATI

 

 

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Compiti autentici, Didattica, In classe, Nuove metodologie didattiche, Testimonianze e contrassegnato come , , , , da maestratiziana . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su maestratiziana

Mi chiamo Tiziana Troia, insegno matematica, scienze e inglese ai bimbi della primaria della scuola Dellisanti di Vieste. Sono laureata in Economia del Turismo e abilitata all'insegnamento per la scuola dell'infanzia dove ho lavorato per più di 10 anni, anni meravigliosi, produttivi, pieni di stimoli, contesti favorevoli alla crescita professionale e non solo. Nel 2015 sono entrata in ruolo come insegnante della primaria. Sono molto curiosa e aperta al continuo confronto con i miei colleghi. Credo molto nella condivisione, collaborazione, comunicazione a partire dai nostri piccoli protagonisti, gli alunni! Sono alla ricerca di stimolanti metodologie e approcci sempre più adatti alla realtà odierna, sono attenta alla condivisione e allo scambio di vedute nelle varie piattaforme social... tutto per arricchirmi ed arricchire!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...