Informazioni su Tiziana Leto

Diplomata ISEF (Istituto Superiore Educazione Fisica), ha conseguito la "Specializzazione biennale Polivalente di Sostegno". E' insegnante di sostegno presso la scuola secondaria di 1° grado "Alighieri-Spalatro" di Vieste (FG). Appassionata di sport, specie quelli di squadra, da circa 25 anni si occupa di tematiche inerenti l'integrazione scolastica e sociale delle persone in situazione di difficoltà e svantaggio.

La Top 10 del “gruppo mamme” della scuola elementare

Esilarante cronaca REALE del mondo virtuale! Complimenti all’autore!!!😃

Back to the Blog

Conclusi 5 anni di (folle ed immotivata) esperienza da unico genitore maschio privo di cariche istituzionali nel “gruppo mamme” su WhatsApp della scuola elementare di mia figlia, – benchè partecipante sostanzialmente passivo -, posso finalmente fare un bilancio di questa esperienza traumatica, ma a tratti divertente, ed estrarre una “top ten” degli episodi maggiormente significativi, nella quale credo che molti di voi si riconosceranno.

10 – Buongiorno! Buon pranzo! Cosa state cucinando? Buonanotte!

Il gruppo mamme è prima di tutto un gruppo sociale, costituito da persone che utilizzano whatsapp felici come antilopi cresciute in cattività che improvvisamente si catapultano in una vita allo stato brado. Così, 20 e più mamme iniziano con entusiasmo al primo anno a darsi il buongiorno al risveglio e la buonanotte alla sera, coscienti che – se dovessero mai dimenticare il telefono da qualche parte per una buona mezza giornata -, troverebbero in ogni caso almeno 300 notifiche di messaggi. Molte delle quali…

View original post 2.260 altre parole

Incontri reali tra “Docenti Virtuali”

Vieste, 18 maggio 2016  ore 22:00

Come ogni sera un giretto in Rete prima di spegnere la luce. Whatsapp, e-mail, messaggi ricevuti a cui dover rispondere… ma forse è tardi! Scorro la home page di Facebook, mi imbatto in gruppi vari, per lo più dove si parla di didattica. Leggo post entusiasmanti di numerosi docenti per l’imminente evento di Bari, a due passi da casa mia e GRATIS!

13233089_10209532352285246_7903884412278331902_n

Meeting Docenti Virtuali & Insegnanti 2.0, ne ho sentito già parlare e “virtualmente” sono in contatto con alcuni di loro. Ma perché solo virtualmente, mi chiedo?

L’occasione di conoscerli ed ascoltarli dal vivo, per un fruttifero confronto di esperienze e arricchimento reciproco, si era palesata sotto i miei occhi!

In men che non si dica sottoscrivo la mia adesione a partecipare e invio un messaggio alla mia carissima Animatrice Digitale: “Venerdì partirò con te!” Continua a leggere

#Gioco di squadra

MARTEDI’ ORE 14:30 – TEMPO PROLUNGATO

La giornata è lunga. Abbiamo trascorso già ben sei ore di lezioni insieme, alternando le varie discipline; dopo una breve sosta per rifocillarci, ricaricando il nostro corpo e la nostra mente di energie, ci apprestiamo ad affrontare le ultime due ore di lezione di questa interminabile giornata.

La prof d’italiano e la prof di sostegno, dopo aver fatto pausa con noi, ci richiamano all’attenzione: la prima si tuffa tra i nostri banchi, con un’espressione buffa e curiosa ma al contempo densa di mistero, l’altra si dirige alla LIM e scrive a caratteri cubitali:

        C   O    O    P    E    R     A    R    E

Ragazzi – ci esortano – diteci tutto ciò che vi passa per la testa sentendo questo verbo!

wordcloud-2

Un BRAINSTORMING di tutto rispetto, BRAVI!!! 

“Allora prof, anche oggi lavoriamo in gruppo? È più divertente!”

Domande come questa noi ragazzi non le poniamo più perché Continua a leggere

Ma tu… che bullo sei?

Oggi in classe la prof d’Italiano introduce un nuovo argomento. Non tutti siamo ferrati sulle definizioni ad esso riferite, però ognuno di noi sa a cosa si allude.

beautiful-316287_960_720

A quel fastidioso atteggiamento che ha tanto offeso MARTA, oppure quell’insulto omofobo ai danni di CLAUDIO, lanciato come un tuono che squarcia. O quello “schiaffo virtuale” dato ad una coppia innamorata, LUCA e LUISA, che viveva un sogno d’amore, distrutto da una “rete infame”, o quelle maledette e crudeli immagini di percosse e derisioni ad un ragazzo “speciale”, ma a sentire loro “mongoloide”, che hanno fatto il giro del mondo spegnendo quel sorriso dolce, spontaneo e cristallino, SIMONE distrutto da un click! Continua a leggere

Ci provo anch’io, prof!

“Prof… BELLO! Prof… FORTE! Prof…FIGOOOO, ci sono riuscita!” 

Frasi come queste rimbombano nella mia mente tornando a casa. E sgorga un sorriso, un calore che scalda. E mi dico “Be’, oggi è andata bene… Se Sara e Luisa (nomi di fantasia) mi tornano così spesso in mente!”

Due belle ragazze, abili diversamente, ci dicono di definirle. Ma tanti di noi le trovano diversamente carine, briose, timide o impulsive ma pur sempre adolescenti! Adolescenti che nonostante i limiti, le lacune, le interferenze cognitive talvolta inadeguate in rapporto alla crescita cronologica, mostrano una grandissima forza di volontà e desiderio di “fare” con e come gli altri!   Continua a leggere