Mind mapping a scuola

La mia classe utilizza le mappe mentali nelle attività quotidiane a partire dalla classe prima della Scuola secondaria di primo grado.

Nei primi giorni di lezione ho provato ad esplorare in modo attivo le tecniche di lettura di un testo narrativo alla LIM attraverso la costruzione di una mappa mentale.

Ho chiesto agli alunni di illustrare il significato del termine mappa ma – ahimè – mi sono subito scontrata con la loro unica idea di mappa: quella geografica da visionare su Google Maps.

teaching-928637_960_720

Dopo aver fatto vedere loro le possibili chiavi di lettura del termine mappa, ho riportato su una nuova slide della LIM l’espressione “come io leggo”. Ciò mi ha consentito di Continua a leggere

Annunci

Verso la scuola di domani

Qualche giorno fa sono stata invitata a prendere un caffè digitale a scuola, insieme ai miei colleghi. Non me lo sono fatto ripetere due volte e sono andata!

Abbiamo trascorso due ore piacevoli parlando di come l’uso del digitale a scuola possa portare vantaggi a noi insegnanti e aiutarci a rinnovare la nostra didattica. Prima di darci appuntamento al successivo incontro, l’animatore digitale ci ha chiesto di collaborare al blog docentiattenti.wordpress.com, sì proprio questo che state leggendo adesso! Ho accolto il suo invito con entusiasmo, non fosse altro perché, avendo una figlia tredicenne, avverto ancora di più il gap generazionale che mi divide da lei e dai miei alunni.

education-908512_960_720

Personalmente ritengo che la didattica tradizionale, e in particolare quella che si fonda sui contenuti, sia importante. Continua a leggere